Figo verde em calda (Fichi verdi sciroppati)

L'albero di fico è arrivato in Brasile all'inizio del XVI secolo per mano del colonizzatore portoghese, e si diffuse velocemente in tutto il paese. Tuttavia, la produzione principale si concentra negli Stati di São Paulo, Minas Gerais, Rio Grande do Sul e Santa Catarina. In questi Stati la coltivazione dell'albero di fico e la produzione di dolci di fichi rappresentano una parte importante dell'economia e dell'identità gastronomica locale. 
Si dice che i fichi verdi sciroppati, noti anche come dolce di fico verde o composta di fichi, era uno dei dolci preferiti della Famiglia Imperiale Portoghese in Brasile.

Ingredienti

  • • 500 g di fichi acerbi (non maturi)
  • • 100 g di zucchero
  • • 1 cucchiaino di sale
  • Per lo sciroppo:
  • • 600 g di zucchero
  • • 7 chiodi di garofano

Procedimento

1. Mettere i fichi su un telo con 100 g di zucchero e il sale e avvolgerli facendo un fagotto (meglio ancora utilizzare un sacchetto di tessuto). Strofinare e massaggiare i fichi delicatamente per alcuni minuti, per pulire bene e "lisciare" la buccia del frutto. I fichi per questa ricetta non devono aver cominciato il processo di maturazione. 
2. Risciacquare i fichi sotto l'acqua corrente e, se si desidera, raschiare la pelle con un coltellino. Il fico che ho usato ha una pelle molto sottile ed è del mio giardino (senza pesticidi), quindi non è stato necessario raschiare.
3. Tagliare il gambo in eccesso e, sul lato opposto al gambo, fare due tagli superficiali (1 mm di profondità) a forma di croce. Attenzione a non sporcarsi con il lattice rilasciato dal fico, che si appiccica e può anche ustionare la pelle.  
4. Mettere i fichi lavati in una pentola e coprire con circa 1,5 litri di acqua. Portare a ebollizione e lasciar cuocere per 5 minuti a fiamma vivace. 
5. Spegnere il fuoco e lasciar raffreddare completamente. La precottura serve a eliminare il lattice del fico. 
6. Scolare, rimettere i fichi nella pentola e coprire di nuovo con circa 1,5 litri di acqua. Lasciar cuocere a fiamma vivace fino a quando i fichi non diventano teneri. Potrebbero essere necessari più di 30 minuti, a seconda del tipo di fico e della sua dimensione. 
7. Lasciar raffreddare completamente e scolare. Rimettere i fichi nella pentola con 600 g di zucchero, i chiodi di garofano e 1,5 litri di acqua. Cuocere a fiamma vivace, mescolando di tanto in tanto, fino a quando non si forma uno sciroppo denso (105°-106°C). Ci vogliono circa 30 minuti. 
8. Servire come dessert o a merenda, accompagnato da formaggio primo sale o da formaggio spalmabile. 

Note:  
• Diventa più buono dopo un paio di giorni e può essere conservato per più di 15 giorni in frigorifero. 
• Per conservare i fichi a lungo metterli in barattoli e sterilizzare a bagnomaria.
Data di inserimento : 08 Giugno 2016
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni