Bala de gelatina de pinga (Caramella gelatinosa di "cachaça")

La caramella di cachaça è una gelatina morbida e dolce con un leggero sentore di cachaça, ricoperta da una crosta di zucchero. Si tratta di un dolcetto insolito che fa un successone sia come dessert sia come fuori pasto, per addolcire il palato a tutte le ore. Di solito viene preparato con la colla di pesce rossa, ma io preferisco usare quella incolore, rispettando il colore della cachaça, affettuosamente conosciuto come "branquinha" (bianchina). La cachaça deve sempre essere di buona qualità, preferibilmente invecchiata. 
Questa è una ricetta casalinga, ma esiste in commercio un marchio di cachaça di Minas Gerais che produce industrialmente questa golosità. 
Sebbene durante l'ebollizione l'alcool evapori, io non offro ai bambini questa caramella.

Ingredienti

  • • 20 g di colla di pesce
  • • 250 ml di acqua
  • • 500 g di zucchero
  • • 100-150 ml di cachaça

Procedimento

  1. Mettere la colla di pesce in ammollo in una grande padella dal fondo spesso (si formerà tanta schiuma durante la cottura). Lasciare idratare (ammorbidire la gelatina) per 5 minuti. 
  2. Far sciogliere la colla di pesce a fuoco basso, mescolando con un cucchiaio di legno. 
  3. Aggiungere lo zucchero e mescolare continuamente fino a ebollizione. 
  4. Aggiungere la cachaça e cuocere a fuoco molto basso, mescolando ogni tanto. Quando lo sciroppo diventa denso e, facendolo cadere dal cucchiaio inizia a seccare e a "fare fatica a cadere" è pronto. Ci vogliono circa 20 minuti. Di solito si raccomanda che la colla di pesce non venga portata a abolizione affinché non perda il suo potere gelificante, ma in questo caso il risultato è ottimo. 
  5. Lasciare intiepidire ed eliminare la schiuma sulla superficie. Versare in contenitori rettangolari spennellati con olio di mais, formando uno strato di circa 1 cm di spessore. Per questa ricetta ho usato 2 contenitori di 9 cm x 13 cm, e ho ricavato 70 caramelle. Quando si sarà raffreddato mettere in frigorifero per alcune ore finché non si solidifica o, ancora meglio, fino al giorno dopo. 
  6. Con un coltello staccare la gelatina dai bordi dello stampo e sformare su una superficie spolverata di zucchero. Il blocco di gelatina deve essere morbido, elastico e appiccicoso. 
  7. Tagliare a cubetti (con un coltello o con le forbici) e passare nello zucchero. Lasciar riposare da un giorno all'altro senza sovrapporle. Dopo poche ore inizierà a formarsi una crosta di zucchero sulla superficie. 
  8. Servire con il caffè dopo i pasti o in qualsiasi momento della giornata. Si conserva a temperatura ambiente per più di una settimana, poi lo zucchero potrebbe iniziare a cristallizzare facendo perdere "gommosità" alla caramella. 
Varianti: 
• Aggiungere un colorante alimentare rosso (il colore tradizionale di questa ricetta). 
• Aggiungere un'essenza a piacere: ananas, anice, vaniglia, limone, ecc. 
• Sciogliere lo zucchero e la colla di pesce ammorbidita a fuoco basso con l'acqua e la cachaça, senza far bollire. È più morbido e si sente di più il sapore della "cachaça". 

Rendimento: 70 caramelle.
Data di inserimento : 12 Dicembre 2016
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni