Goiaba (Guaiava)

La "goiabeira" (Psidium guajava), pianta della "goiaba", è nativa in Brasile e molto diffusa in tutta l'America tropicale.
Di solito la "goiaba" ha la dimensione di una piccola arancia, il colore della polpa può essere bianco, crema, giallo o rosso, e il profumo è particolarissimo e inconfondibile. La buccia è molto sottile e varia dal verde al giallo a secondo della maturazione e, all'interno, c'è uno strato di polpa consistente pieno di semi. È ricca di vitamina A, B1, C, calcio, fosforo, ferro e fibre.
Al naturale si mangia tutto ma viene anche molto utilizzata nella preparazione di dolci, marmellate e succhi.
La "goiabada" è la cotognata di "goiaba". Diffusissima, si trova industrializzata o artigianale, anche nella variazione conosciuta come "goiabada cascão", preparata con la frutta a pezzetti. La "goiabada" si mangia a pezzetti come merenda o dessert accompagnata da formaggio primo sale ("Romeu e Julieta") o formaggio spalmabile, e viene utilizzata nella farcitura di torte e biscotti.

L'utilizzo della foto è stato gentilmente concesso dal "IBF - Instituto Brasileiro de Florestas".

Fonte: SEAGRI - Secretaria de Agricultura, Irrigação e Reforma Agrária do Governo da Bahia

Data di inserimento : 11 Novembre 2011
Ultimo aggiornamento : 18 Luglio 2018
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni