Manteiga de garrafa (Burro "imbottigliato")

La "manteiga de garrafa" (burro imbottigliato), conosciuta anche come "manteiga da terra", "manteiga do sertão" o "manteiga nordestina", è un burro artigianale liquido in bottiglia (quando la temperatura si abbassa può solidificarsi), molto diffuso nel Nordest del Brasile. In termini tecnici è un grasso di latte anidro con un peculiare sentore di rancido, che si conserva a temperatura ambiente e supera di gran lunga la durata del burro comune. È utilizzato nella preparazione di piatti tipici, per accompagnare manioca, yam e eddoe lessati o come salsa. 
Nel 2001 il Ministero dell'Agricoltura ha istituito il "Regolamento Tecnico d'Identità e di Qualità" di questo prodotto, ma la maggior parte della produzione è ancora fatta artigianalmente senza controllo delle fasi di lavorazione, determinando così una grande diversità tra i prodotti che si trovano in vendita. La distribuzione è fatta in fiere, mercati, negozi e supermercati di prodotti regionali. 
Non si sa con certezza l'origine del "burro imbottigliato" o come/quando ha iniziato ad essere prodotto in Brasile, ma il processo di chiarificazione è una tecnica molto antica, conosciuta in tutto il mondo. Il prodotto similare più noto a livello internazionale è il "ghee", cibo sacro della cultura indiana. 
Con la "manteiga de garrafa" si prepara il "requeijão do Norte", noto anche come "queijo manteiga" (formaggio burro).  
   
Per preparare il burro imbottigliato in casa procedete come segue: 
1. Salare e lavorare 500 g di panna con un cucchiaio di legno fino a ottenere una miscela brillante di consistenza cremosa, che si stacca facilmente dal cucchiaio. 
2. Eliminare il siero che eventualmente si sarà formato. 
3. Mettere la crema in un pentolino e cuocere a fuoco basso, mescolando continuamente. La crema si scioglierà e poi bollirà. Il burro diventerà uma schiuma, separandosi dalla parte solida che si depositerà in fondo alla pentola, prendendo un colore ambrato scuro. Quando il burro diventerà trasparente e di colore giallo intenso è pronto. 
4. Lasciare raffreddare, filtrare con l'aiuto di un panno di cotone a trama sottile e imbottigliare.
Il sedimento che rimane nel panno di cotone può essere utilizzato per preparare "farofa" e accompagnare carne essicata.  
     
Fonti: 
Empresa Estadual de Pesquisa Agropecuária da Paraíba (Emepa), consultato il 16.05.2014. 
SciELO - Scientific Electronic Library Online, consultato il 16.05.2014.
Data di inserimento : 05 Giugno 2014
Ultimo aggiornamento : 14 Febbraio 2016
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni